Puliamo il Buio 2019

05/10/2019

IL GSB-USB ADERISCE ALLA CAMPAGNA "PULIAMO IL BUIO" 2019

SABATO 5 OTTOBRE, ORE 8:00-13:00 appuntamento alla ex cava a Filo (Via Madonna dei Boschi, S. Lazzaro di Savena, BO).

Anche quest’anno il Gruppo Speleologico Bolognese- Unione Speleologica Bolognese prenderà parte alla manifestazione nazionale “Puliamo il Buio”, promossa dalla Società Speleologica Italiana in accordo con Legambiente.
Il GSB-USB ha dato inizio già dagli anni ’60 del secolo scorso alla bonifica delle cavità naturali e delle aree carsiche, non solo nelle grotte Bolognesi, ma un po’ in tutta Italia, dall’Antro del Corchia in Toscana, alla Spluga della Preta, sui Lessini, nel Modenese e nella Vena del Gesso Romagnola.

L’obiettivo concordato per quest’anno con l’Ente Parchi si svolgerà all’esterno e costituisce il secondo intervento, a completamento di quello condotto dal GSB-USB nel 2014, lungo la parte più elevata della dolina della Spipola in località Castello, ove ha recuperato alcune tonnellate di rifiuti; ora si tratta di volgersi alla sua ampia sezione inferiore, per raccogliere tutti gli eterogenei materiali che nel tempo sono fluiti a valle. Le attrezzature e i contenitori necessari per la raccolta saranno forniti dai Gruppi e dal Parco. I partecipanti dovranno munirsi esclusivamente di guanti protettivi e calzare scarponi. Il Parco ha autorizzato l’impiego del piazzale della ex cava a Filo per il parcheggio delle auto dei partecipanti all’operazione di bonifica, dalle 8 alle 13.

Al termine della bonifica, avrà luogo una visita guidata al Paleoinghiottitoio della ex cava a Filo, sito in cui sono stati recuperati importanti resti di faune Pleistoceniche.

 

Comunicato stampa

5.10.2019. 3° Intervento di bonifica del GSB-USB nella Dolina della Grotta della Spipola eseguito nell’ambito dell’operazione “Puliamo il Buio 2019”, promossa dalla Società Speleologica Italiana, Legambiente e Ministero dell'Ambiente.

In accordo con l’Ente Parchi Emilia Orientale ( ex Parco dei Gessi bolognesi) confermando l’impegno per la salvaguardia degli ambienti carsici, 20 speleologi bolognesi, il 5.10.2019 hanno condotto la terza campagna di pulizia di un versante della dolina della Spipola. Dopo le prime due campagne avvenute nel 2013 e 2014, quest’anno si è proceduto al recupero di immondizia “storica”, in parte inglobata dalla vegetazione, accumulata lungo i pendii in località “Castello”, antica dimora del XIII secolo, abitata fino a 20 anni fa.

Sono stati recuperati, su di una superficie dirupata di 25.000 mq, rottami, oggetti e scarti di ogni natura che, una volta riuniti in cumuli nel piazzale del Castello, sono stati selezionati per la raccolta differenziata: materiali metallici, ceramici e grès, edili, vetro e lattine, pneumatici, tessuti, plastiche, legno e carta.

Il loro prelievo e conferimento si svolgeranno a cura del Comune di S.Lazzaro di Savena (BO).