x

Blog Attività

Gli speleologi ritengono che gli usi leciti di una cavità siano l’esplorazione, la documentazione, lo studio e la sua salvaguardia, ma sin dalla più remota antichità il mondo sotterraneo è stato poi utilizzato per molteplici scopi: da religiosi a bellici, da curativi a sepolcrali fino ai tempi più recenti in cui le grotte sono diventate luoghi di divertimento e tra le mete preferenziali per il

Alla scoperta del passato nell’area collinare fuori Porta Castiglione, che nei secoli è passata da terra di malaffare a luogo di sepoltura, villeggiatura, studio e preghiera, fino a ricovero di feriti durante il Secondo Conflitto Mondiale.

Dopo la bella scoperta torniamo al Buco del Bosco per verificare con attenzione le due possibili prosecuzioni individuate il giorno precedente. Mentre quella di sinistra sembra particolarmente complicata, quella di destra lascia ancora aperta una piccola possibilità per andare avanti.

Ritorno sul Latemar per verificare il fondo dell'Abisso del Forcellone, raggiunto alla profondità di -112 m e senza possibilità di prosecuzioni ulteriori. E' stato completato il rilievo ed esplorate e rilevate altre due grotticelle di scarso sviluppo.

Scrivici

scrivici!

Se vuoi sapere o ti serve qualcosa in particolare non esitare a contattarci.




    Per iscriversi al corso di Speleologia è necessario inviare una mail tramite l’apposito modulo nella sezione Corso di I livello.

    x